mercoledì, maggio 31, 2006

"Il viaggio richiede un atto di semplificazione che è di ridurre al massimo il bagaglio: un atto che è necessario anche nel viaggio più lungo e intenso, quello della vita."

Coelho citato da Luisa Carrada

martedì, maggio 30, 2006

Quel che sono
Appartengo ai miei sogni di bambina e all'immagine che ho di me. Non appartengo ad una razza, né a questa terra padana così lontana dalle mie radici. Appartengo alla musica, alle mie mani e ai miei umori, che saltano come caprioli alle spalle dei miei anni. Non appartengo a masse o a branchi: io sono ciò che gli altri ricevono da me.

posted by Albamarina

lunedì, maggio 29, 2006

Remain Frugal.

Part of being creative is learning how to protect your freedom.

Posted by hugh


Rimani frugale

Essere creativi significa anche imparare a proteggere la propria libertà.


domenica, maggio 28, 2006

The Coca-Cola Company's recently adopted Manifesto for Growth lays out a vision for sustainable growth with clear goals in five areas: profit, people, portfolio, partners and planet. This vision is premised on the understanding that ensuring a sustainable future for our business means doing what we can to help ensure a sustainable future for our planet.

Abbiamo capito che per assicurare un futuro ai nostri affari, dobbiamo fare il possibile per assicurare un futuro al nostro pianeta. dal sito ufficiale Coca-Cola.
Ho raccontato vita, morte e miracoli. Io potrei scegliere, e far sapere quali sono gli uni e gli altri, che a volte a due a due coincidono.
Ma la cosa richiederebbe indubbiamente tempo e spiegazioni lunghissime.
E di tempo, si sa, non ce n'è mai abbastanza.

postato da pispa

sabato, maggio 27, 2006

Mare che è madre senza "d", placenta, ventre confortante, quando tutt'intorno è silenzio, solo il quieto borbottare delle bolle dell'erogatore, e tu non hai peso, e puoi planare accanto a uno squalo o solleticare un polpo, pinneggiare incontro a una meta o restartene sospeso a contemplare il blu, valutando quanto siano distanti la superficie e la terra emersa prima di controllare la profondità sul computer, restando a mezz'acqua prima di decidere che è arrivato il momento di riemergere o stimando quale sia la distanza che ti separa dall'abisso...

posted by ranafatata

venerdì, maggio 26, 2006

Ma papi le parole esistono tutte?

postato da: hladik

giovedì, maggio 25, 2006

[ ]

asciugherei via
questo momento

ma
resta aria dolce
dopo il tuo sorriso.


[per A.]

Postato da: RenatoR

mercoledì, maggio 24, 2006

se i sogni sono motore di realizzazione, ben vengano.
se sono paraventi, che cadano.

flounder nei suoi commenti

lunedì, maggio 22, 2006

Practice Makes Perfect
It doesn't matter how hard it is, you can learn to do anything, my Dear.
Like in driving school, when at first you are not able to work both the pedal and the stick shift at the same time. It's a matter of practice.
It's the same thing with this. The first times you have to stop whatever you are doing. You have to kneel down, and your chest seems to rip open. You can barely see through.
But now I'm getting accustomed. I'm getting good. It's quite a normal thing now, you know. I don't have to stop anymore when it happens. On my own at home or outside. I can do it while I eat. Do it while I shave or shower. I do it when I write. I can even do it while I drive. Just have to make sure I have my dark shades on.

secreto da A.


La pratica rende perfetti
Non importa quanto sia arduo, tutto si può imparare, mia Cara.
Come a scuola guida, quando all'inizio non sai nemmeno azionare insieme il pedale e la leva del cambio. È una questione di pratica.
Con questo è lo stesso. Le prime volte devi interrompere qualunque cosa stia facendo. Cadi sulle ginocchia, ti sembra si squarci il torace, ti si annebbia la vista.
Ora però mi sto abituando. Sto diventando bravo. Ormai è una cosa abbastanza normale, sai. Non sono più obbligato a fermarmi quando succede. Che sia da solo a casa o fuori. Riesco a farlo mentre mangio. Mentre mi rado o faccio la doccia. Lo faccio mentre scrivo. Riesco perfino a farlo mentre guido. Devo solo assicurarmi di avere indosso gli occhiali scuri.


domenica, maggio 21, 2006

sarebbe più semplice e sarebbe la scelta migliore prendere le cose come vengono, senza cercare di trasformarle. Arrendersi davanti a qwertyuiop, asdfghjkl e zxcvbnm, e lasciare che queste tre parole dicano tutto.

Philip Roth citato da frammento

sabato, maggio 20, 2006

69. QUALCUNO E' INNAMORATO DI TE? Se sì, me lo dica senza rodersi in segreto. Ha delle discrete chance che io ci stia.

postato da: dituttounblog

venerdì, maggio 19, 2006

Mi verrebbe da dispiacermi per non essere il chi tu vuoi del chi tu sei ma poi mi sostengo dicendo che finirei per essere un essere opposto al mio essere.

Mike

giovedì, maggio 18, 2006

Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare.

zuruck

mercoledì, maggio 17, 2006

8) fase "siamo entrambi innamorati e stiamo bene". Questa non esiste. E' come le favole che si raccontano ai bambini per farli stare buoni. Ci credi con tutte le tue forze fin quanto puoi, e poi succede qualcosa che ti riporta coi piedi ben piantati su questo mondo crudele.
...
10) fase "l'eccezione a qualsiasi fase". Può avvenire durante una qualsiasi delle altre nove, più o meno quando bussa alla tua porta una persona particolare, per la quale saresti anche disposto/a a stravolgere la tua vita.

kAy979

martedì, maggio 16, 2006

Avevo un cappotto blu. Mia madre ci teneva, voleva che fossi vestita bene e mi rivolgessi agli adulti in modo educato, sorriso, per favore, grazie, prego, e i miei precoci tentativi di ribellione si erano scontrati con il palmo della sua mano, aperta, quella volta che avevo snocciolato cazzo culo cazzo culo in ascensore, guardandola con aria di sfida. [leggi il resto]

the bell jar

lunedì, maggio 15, 2006

tornano le inconsistenze.
e in cerca di consistenza mi metto a stanare i motivi.
quelli che non si raccontano neanche al buio.
sembrano fragili le ossa.
nel tempo parlano.
c'erano le inconsistenze.
e in cerca di consistenza mi spogliavo.
non trovavo la voce ma offrivo gli occhi e le braccia.
ma quanto fragili sono le parole?
nel tempo maturano.
tornano le inconsistenze.
e in cerca di consistenza ho bruciato una foto.
quella dove stavo fragile come una zanzara.
non si aggiustano le memorie.
nel tempo si consumano.

cosima

domenica, maggio 14, 2006

...mi manca il suo codice fiscale, potrebbe darmelo gentilmente?"
Io: "Ok. Posso dettarglielo adesso."
"perfetto"
"Effe. Emme. Gi. Ci. Acca."
"No no aspetti, un attimo, può darmelo in nomi di città?"
"Ah. - pausa
hm.
Si."
-panico
F.
in effetti con F è difficile. Con M non ne parliamo. Al momento mi viene solo Massachusetts.
"Font. Massachusetts. Gobba. Cazzo."
dopo 30 secondi netti di riflessione davanti alla H, ho chiuso la telefonata.

posted by arkangel

venerdì, maggio 12, 2006

One Degree of Separation

"Doctor, why does it hurt so bad?"
"Don't worry. It's normal. It's just your heart splitting in two."

secreto da A.


Un grado di separazione

"Dottore, perché fa così tanto male?"
"Non preoccuparti, è normale. È solo il cuore che si spacca in due."


mercoledì, maggio 10, 2006

I am only one, but still I am one. I cannot do everything, but still I can do something; and because I cannot do everything I will not refuse to do the something that I can do.
(Helen Keller)

Sono una soltanto, però sono. Non posso fare tutto, però posso fare qualcosa. E siccome non posso fare tutto, non rifiuterò di fare quello che posso.

martedì, maggio 09, 2006

La sorpresa è stata proprio questa: pensavo avremmo raccolto delle storie e invece mi sono accorto che più delle storie hanno contato le persone che siamo riusciti a raccogliere attorno ad un tavolo con una penna in mano. Forse non è nemmeno corretto dire che abbiamo raccolto le loro parole su fogli di carta, piuttosto le loro parole ci sono rimaste come testimonianza del fatto che loro sono stati lì seduti ad accorgersi che avevano qualcosa da lasciar scritto sui nostri fogli bianchi per poi rovesciarci sopra chi fiumi o ruscelli, chi torrenti o canali, chi rigagnoli o gocce di inchiosto, magari tradendo una forte emozione che dalla penna arrivava su per il braccio e per la schiena fino alla bocca e agli occhi.

DadaUmpa

lunedì, maggio 08, 2006

Incredibile: se scrivo di scoregge, 5 commenti, se scrivo di Feltri nessuno. E non capisco la differenza... :-)

dituttounblog

sabato, maggio 06, 2006

"Master your instrument. Master the music. And then forget all that bullshit and just play."
(Charlie Parker)

cit. da Garr Reynolds in Presentation Zen

Arriva a padroneggiare lo strumento e la musica. Poi dimenticati tutte quelle stronzate e suona.

venerdì, maggio 05, 2006

che importanza ha se il gatto di Schroedinger e' vivo o morto, se non lo posso accarezzare?

Angelo della Zonker's Zone

giovedì, maggio 04, 2006

wonder showzen!

mercoledì, maggio 03, 2006

non è mai abbastanza presto per farle sapere che credo in lei e nelle sue capacità.
Sta già cominciando a staccarsi da me ma è un processo che durerà per il resto delle nostre vite senza mai concludersi completamente in un infinito elastico di allontanamento e riavvicinamento

Mistral (da Thera)

martedì, maggio 02, 2006

"If growing up were easy, Fievel, would it take so long?"
An American Tail: Fievel Goes West

"Se crescere fosse facile, perché mai ci vorrebbe tanto tempo?"
Fievel conquista il West

lunedì, maggio 01, 2006

primo Maggio, su coraggio
Io ti amo

1977, G.Bigazzi - U.Tozzi, Ed.Melodi