martedì, gennaio 31, 2012

rido ai matrimoni, piango ai funerali, mi piace il caldo d'estate e la neve d'inverno. Si, sono strano :-D

- S.B. (su friendfeed)

lunedì, gennaio 30, 2012

Quando un insegnante sa trasmettere la bellezza della sua materia, quando spiega facendo trapelare la passione per ciò che sta insegnando, contagiando gli studenti e spingendoli ad approfondire i concetti, allora non importa se gli strumenti in dotazione alla classe sono libri interattivi o un fascio di fotocopie in bianco e nero, a vincere sarà l’educazione e la conoscenza, non (soltanto) il mercato dell’editoria o un’azienda che costruisce dispositivi elettronici.

via koolinus di Riccardo Mori


domenica, gennaio 29, 2012

Il mondo si divide tra chi di scrive "ti chiamo tra poco" e ti chiama effettivamente dopo poco. E chi ritiene che "poco" sia una quantità di tempo tra i cazzi suoi e l'infinito.

RuMiKa

mercoledì, gennaio 25, 2012

la gente pensa di essere troppo stupida per capire come far funzionare il mondo, anche se non è vero.
(via rinomandarino)

lunedì, gennaio 23, 2012

La tecnologia abilita il cambiamento, non lo genera: una persona che non ha niente da dire o da dare non diventa attiva e generosa solo perché può farlo.

Mafe De Baggis

domenica, gennaio 22, 2012

“Caro Jim Carrey < ... > Io, qualsiasi cosa succedesse, non mi metterei mai contro di te, perché come nel tuo film (un’impresa da Dio – N.d.R) potresti farmi uscire una scimmia dal sedere e questa è una cosa che nella vita non vorrei mai provare”

Da “Scrivi una lettera ad un personaggio famoso che per te rappresenta un mito” – Tema di verifica di Italiano – Figlio di MaiMaturo, 2^ Media.

lunedì, gennaio 16, 2012

Niente reato se il rumore molesto lo sente una sola persona.

(via portale diritto del sole 24 ore)

domenica, gennaio 15, 2012

Das Wort ist ein Fächer! Zwischen den Stäben
Blicken ein Paar schöne Augen hervor;
Der Fächer ist nur ein lieblicher Flor;
Er verdeckt mir zwar das Gesicht,
Aber das Mädchen verbirgt er nicht,
Weil das Schönste, was sie besitzt,
Das Auge, mir in's Auge blitzt.

La parola è un ventaglio! Fra le stecche
balenano un istante due begli occhi.
Il ventaglio non è che un velo amabile
che, certo, mi nasconde la sua faccia
senza dissimularmi la ragazza,
perché la cosa sua più bella, gli occhi,
mi riguardano diritti dentro agli occhi.


da Wink, J.W. Goethe (in West-östlicher Divan)
(traduzione di Ludovica Koch)

cit. da Zoe

martedì, gennaio 10, 2012

Si è spento sole, chi esso ha spento sei tu.

Io non ha spento sole, Mingioliano Krainer.
Esso è semplicemente va giù dietro di monte.
Domani esso ritorna in tua vita sbrindola.

Mio nome è Marilia Bubic.
Zerco marito.
Esso è lavoro di pazienza.
Saluto.