domenica, gennaio 25, 2015

Dehors, je pris le soleil en pleine gueule. L'impression de revenir à la vie. La vraie vie. Où le bonheur est une accumulation de petits riens insignifiants. Un rayon de soleil, un sourire, du linge qui sèche à une fenêtre, un gamin faisant un drible avec une boîte de conserve, un air de Vincent Scotto, un léger coup de vent sous la jupe d'une femme...

Jean-Claude Izzo, Total Khéops

--

Fuori, il sole mi inondò il viso. L'impressione di tornare alla vita. La vera vita. Dove la felicità è un insieme di piccoli fatti insignificanti. Un raggio di sole, un sorriso, la biancheria stesa a una finestra, un bambino che gioca a calcio con una scatola di conserva, un'aria di Vincent Scotto, un leggero colpo di vento sotto la gonna di una donna...

Jean-Claude Izzo, Casino totale (traduzione di Barbara Ferri)

giovedì, gennaio 22, 2015

La tesi del com­plotto degli illu­mi­nati da sem­pre affa­scina e soprat­tutto spiega con sem­pli­cità fatti molto com­plessi, per capire i quali è neces­sa­rio stu­diare, appro­fon­dire, ascol­tare, leg­gere, con­fron­tarsi.
Il suc­cesso del com­plot­ti­smo è facile da capire: offre facili verità senza poter essere smentito.

Andrea Alicandro, il manifesto (grazie a Luca Vanz)

mercoledì, gennaio 14, 2015

Mi vedo le punte dei piedi. Riesco ad allacciare le stringhe in scioltezza. Indosso i miei vecchi jeans. Non metto più le calze contenitive. Non dormo più con tre cuscini nelle posizioni più assurde. Ho quasi ricominciato a dormire prona, ma le mie doti da Anitona non consentono ancora una posizione comoda. Non mi alzo più a fare pipì la notte, e non mi sembra vero, anche se questo non ha risolto i problemi di sonno. Devo mettere i tutori ai polsi la notte per il maledetto nervo mediano (vedi alla voce spider-mum).
Ho acquisito poteri soprannaturali.
Faccio latte.
Vedo al buio, e sono in grado di cambiare un pannolino (anche lavabile) nella semi oscurità con tempi da pit-stop di F1.
Paro quasi sempre lo zampillo a fontana.
Riconosco tre tipi di pianto.
Capto in maniera selettiva precisi ultrasuoni premonitori di imminente risveglio, anche se mi trovo in fase di sonno profondo.
Riesco a cadere in sonno profondo in meno di dieci secondi.
Riesco a terminare un intero pasto in meno di tre minuti.
Riesco a stare perfettamente immobile che nemmeno uno yogi...
Sono in grado di ripetere all'infinito la stessa canzone per calmarti.
In due mesi cambiano tante cose.
I tuoi sguardi.
I tuoi primi sorrisi.
Le tue pieghe da shar pei e i tuoi bracciali di ciccia.
Il mio cuore batte forte quando mi incanto a guardarti, e mi commuovo.
<3 inostriduemesi

M.M.

giovedì, gennaio 08, 2015

I gruppi terroristici di matrice islamica che agiscono in territorio occidentale vogliono suscitare un'ondata di odio islamofobo, xenofobo, e così destabilizzarci per favorire la salita al potere di forze - come quelle capeggiate da Marine Le Pen, da Salvini, da Farage o altri movimenti diffusi soprattutto in Olanda, nei paesi scandinavi, in alcuni lander tedeschi, o i tea parties americani - che verrebbero a contrapporsi a tutto il mondo islamico tout court.
Gli islamisti vogliono conquistare i paesi islamici, non noi. Vogliono porre gli islamici moderati, non estremisti, magari credenti come lo è un cattolico non integralista, di fronte alla scelta: o noi o l'Occidente che vi è nemico.
La loro è una precisa strategia politica, lucidamente calcolata anche se non coordinata da nessuna centrale operativa unitaria, bensì semmai entrata nella logica di tutti gli islamisti violenti, che vuole ottenere la vittoria dell'Islam politico integralista, non dell'Islam.

Valerio Crugnola

domenica, gennaio 04, 2015

non esiste fondotinta per i segni che le lasci dentro.

Ensi (da Uomini contro)

[contro la violenza sulle donne]