giovedì, aprile 28, 2011

Ognuno ha il Godot che si merita. Quello che aspetto io dovrebbe portarmi una gomma magica per cancellare quest'ansia prospettica e tridimensionale, che affastella incombenze e ottimizza percorsi in cerca di pace. Vivo tra onde fatte di doveri e d'incerto, e sogno di sdraiarmi sulla terra a sentir l'erba che cresce. Vorrei giornate ininterrotte e un tempo davanti fatto di passi, non di gradini. Vorrei vivere seguendo l'istinto e la luce, e vorrei imparare il presente, dimenticando passato e futuro.

Gio

venerdì, aprile 22, 2011

As A Matter Of Fact! Yes! I Can Read Your Mind... But The Font Is A Bit Small!

ncmtnman

Ehi, davvero riesco a leggerti la mente... ma il font è un po' piccolo!

mercoledì, aprile 20, 2011

le donne non si innamorano di quelli che le fanno ridere, le donne ridono per le battute di quelli di cui sono innamorate

Laura Koan

lunedì, aprile 18, 2011

I sentimenti ci capitano, non li scegliamo

Dania (leggi il resto)

sabato, aprile 16, 2011

La maggior parte dei ragazzi il sabato si alza presto per guardare i cartoni o altro, ma io no. L'unica ragione per cui alla fine il sabato mi alzo è che a un certo punto non sopporto più l'odore del mio alito.

Jeff Kinney, Diario di una Schiappa (traduzione di Rossella Bernascone)

venerdì, aprile 15, 2011

Le religioni sono la polvere da sparo del mondo.
Altro che oppio.

Elena Petulia

giovedì, aprile 14, 2011

Nota: Tutti gli argomenti sviluppati in questo romanzo provengono, per quanto possa sembrare inverosimile, dalla più assoluta realtà. La vita supera sempre la finzione.

Alicia Giménez-Bartlett, Messaggeri dell'oscurità (traduzione di Maria Nicola)

sabato, aprile 02, 2011

Il mio petto obbediva all'andirivienienza delle onde, come se avessi ricordi di un tempo che esisteva solo fuori dal tempo, là dove il vento srotola la sua immensa coda.

Mia Couto, Sotto l'albero del frangipani (traduzione di Roberto Mulinacci)

venerdì, aprile 01, 2011

ciò che provoca emozione, provoca conoscienza.

ettore guatelli