sabato, gennaio 31, 2009

Capisci che devi passare meno tempo alla tastiera quando su un tabellone pubblicitario, sotto l'immagine di due tigri, leggi "LOLCATS" anzichè "LOCALS"

Feba

venerdì, gennaio 30, 2009

Ciò che è avvenuto nelle ultime settimane nella striscia di Gaza ci pone davanti a uno specchio nel quale si riflette un volto per il quale, se lo guardassimo dall'esterno o se fosse quello di un altro popolo, proveremmo orrore.

David Grossman (traduzione di A. Shomroni)

giovedì, gennaio 29, 2009

light my fire in veneziano

forsa 'more impissime el fogo, forza 'more impissime el fogo, forsa amore impissime el ...fogooooooo

laflauta

mercoledì, gennaio 28, 2009

Stare sott'acqua con Billie Holiday è una cosa così magica che ti dimentichi di riemergere e respirare.
Secondo me stare nella pancia della mamma è così.
Che non ti interessa di essere pettinata.

elena petulia

martedì, gennaio 27, 2009

Ale Brider

Un mir zainen ale brider,
Oi, oi, ale brider,
Un mir zingen freileche lider,
Oi, oi, oi!

Un mir haltn zich in einem
Oi, oi, zich in einem,
Azelches iz nito bai keinem,
Oi, oi, oi

Un mir zainen ale einik
Oi, oi, ale einik
Tzi mir zainen fil tzi veinik,
Oi, oi, oi

Un mir libn zich doch ale,
Oi, oi zich doch ale,
Vi a chosn mit a kale
Oi, oi, oi!

Un mir zainen freilach munter,
Oi, oi, freilach munter,
Zingen lider tantsn unter
Oi, oi, oi!

Un mir zainen ale shvester,
Oi, oi, ale shvester,
Azoi vi Rochl, Ruth, un Ester
Oi, oi, oi

(Morris Winchevsky, 1856-1932)

lunedì, gennaio 26, 2009

È confortevole sapere che qualcuno può condividere un ricordo sensoriale con te. Ti dà la certezza che fosse vero.

Flounder

domenica, gennaio 25, 2009

Lunedì prossimo è la "Giornata mondiale del ricordo dell’aviaria".

Per commemorare gli anni passati sotto la minaccia incombente degli uccelli migratori verranno sequestrati alcuni allevamenti di anatre scelti a caso e uccisi centomila polli in Belgio.

ste

giovedì, gennaio 22, 2009

Perché nel fluire continuo della vita
Tutti ci siamo in qualche modo già incontrati

Gilgamesh

lunedì, gennaio 19, 2009

La Zygaena sognidorus è una falena che fa parte della famiglia degli Zygaenidae che comprende circa 800 specie di taglia media o piccola diffuse in tutto il mondo.

La caratteristica più nota di questa specie è che più si cerca di catturarla, più ci sfugge. Non è per niente facile prendere una sognidorus. I veri specialisti però conoscono il trucco di entrarne in possesso. Basta dedicare tutti i pensieri a qualcos'altro e autoconvincersi che non ci interessa per niente prendere la sognidorus. A questo punto, piano piano, si avvicina e si posa sulle nostre palpebre chiuse, il suo posto preferito, dove poi - di solito - resta per tutta la notte e ci fa compagnia.

...

Nel nostro mondo la Zygaena sognidorus è in via d'estinzione. Possiamo salvarla solo se cominciamo ad apprezzare le cose che danno veramente senso alla nostra vita e di non pretendere tutto a costo quasi zero.

dal sito fate la nanna

venerdì, gennaio 16, 2009

Questa sei tu, tu e quel sapone buonissimo che hai rubato in albergo e che non usi mai per non consumarlo. Aprilo, butta la plastichina, mettilo nel portasapone. Usalo anche nella doccia, sfiniscilo. Tutto quello che hai tenuto da parte per un momento speciale, usalo o buttalo. Mangia il boccone più buono per primo. Non bere il vino solo perché hai il bicchiere pieno.
Questa sei tu, e il tempo per fare le cose è adesso: hai imparato a godertele quando le fai e ci hai messo 39 anni, non puoi più essere parca di tempo. Apri i tuoi cassetti. Bandisci il nonsisamai, di molto sai, adesso.

mafe

giovedì, gennaio 15, 2009

Sono emozionato, direi sconvolto, tremo tutto. Grazie a Facebook ho ritrovato una persona cara che non vedevo da 32 anni. Ora è una testa di cazzo e vota Berlusconi.

Doug

lunedì, gennaio 12, 2009

Da tempo, ormai, le vere divisioni sociali non sono economiche, ma culturali. Il loro conto in banca è irrilevante: hanno tutti visto gli stessi film e programmi televisivi, sentito gli stessi slogan politici e non letto gli stessi libri.

bucknasty

domenica, gennaio 11, 2009

Grazie a tutti per aver votato, e soprattutto per aver incluso nelle vostre preferenze più di settanta battute diverse: è questo che ci spinge ad andare avanti, oltre alle promesse di favori sessuali che quotidianamente riceviamo via mail.

stark

sabato, gennaio 10, 2009

le sirene cantano sugli scogli di Miseno, anche se le cozze le han sequestrate i Nas

ilcavaliere nei commenti di flounder

giovedì, gennaio 08, 2009

Faccio, farò, come con questa neve: la osservo di sghibescio dalla finestra fingendo quasi d’ignorarla. In verità l’adoro. Mi piacciono i tetti imbiancati, i bordi delle panche rialzati a dismisura, mi piace osservare come s’insinua anche dove non dovrebbe esserci e gli alberi che sembrano piegarsi per depositarla con cura al suolo.
L’adoro ma faccio finta di nulla, come se non m’importasse. Altrimenti, come tutte le cose adorabili, sparirebbe in un baleno.

uzi

domenica, gennaio 04, 2009

Le ragazze che imparano i testi a memoria hanno sempre ragione.

Leonardo

sabato, gennaio 03, 2009

i:ching

impara dalla goccia
il perpetuo lasciarsi andare
la gioia della resa
il cadere nel cadere.
poi però chiama l'idraulico.

LaCeciarelli

venerdì, gennaio 02, 2009

Non importa cosa succede. Importa come la prendi.

Gaspar