martedì, agosto 16, 2005

Tutte le vigilie sono identiche a differenza del giorno che precedono. La vigilia è un giorno paraculo. Non vale un cazzo, ma si atteggia.

Doug

domenica, agosto 14, 2005

dove c'è il diritto la solidarietà diventa una parola vana, una contraddizione, una di quelle grottesche macchinazioni per tenere salde in mano le redini di un potere.

Mbacke Gadji, Pap, Ngagne, Yatt e gli altri

venerdì, agosto 12, 2005

Remembering that I'll be dead soon is the most important tool I've ever encountered to help me make the big choices in life. Because almost everything that all external expectations, all pride, all fear of embarrassment or failure - these things just fall away in the face of death, leaving only what is truly important. Remembering that you are going to die is the best way I know to avoid the trap of thinking you have something to lose. You are already naked. There is no reason not to follow your heart.

Steve Jobs

Ricordare che presto sarò morto è lo strumento più importante che abbia mai trovato per aiutarmi a compiere le grandi scelte della vita. Perché quasi tutto, tutte le aspettative esterne, tutto l'orgoglio, tutta la paura dell'imbarazzo o del fallimento, queste cose spariscono di fronte alla morte, lasciando solo ciò che è davvero importante. Ricordare che morirai è il modo migliore che conosco per evitare la trappola di pensare che hai qualcosa da perdere. Sei già nudo. Non c'è motivo per non seguire il tuo cuore.

venerdì, agosto 05, 2005

A prescindere dalla destinazione specifica, uno dei risultati più positivi dell'essere partiti una volta è vedere che si è capaci di farlo, e quindi di rifarlo, e che tu rimani tu anche vivendo in posti molto diversi; questa consapevolezza, e la libertà che ne deriva, sono valse da sole molto più del problema di fare le valigie.

Così scrisse Marco

giovedì, agosto 04, 2005

Un cronopio si costruì una casa e, fedele alla tradizione, sistemò nel portico una serie di lastre che comprò o che fece intagliare appositamente. La sistemazione delle pietre era stata studiata in modo che le si potesse leggere una dopo l'altra. La prima diceva: "Benvenuti coloro che giungono a questa soglia". La seconda diceva: "La casa è piccola ma il cuore grande". La terza diceva: "L'ospite è il calore del focolare". La quarta diceva: "Quel che è mio è tuo". La quinta diceva: "Questa annulla tutte le precedenti. Fila via, bastardo".

da "Faccia come fosse a casa sua"
in Storie di cronopios e di famas di Julio Cortázar

martedì, agosto 02, 2005

Erano persone in una stazione, non sono solo dei nomi sopra una lapide.

gattostanco