sabato, luglio 29, 2006

Nasciamo, per così dire, provvisoriamente, da qualche parte; soltanto a poco a poco andiamo componendo in noi il luogo della nostra origine, per nascervi dopo, e ogni giorno più definitivamente.
Rainer Maria Rilke, Lettere milanesi

impanato da: uzi

venerdì, luglio 28, 2006

Non cedere alla tentazione di scambiare l'oblio per la soluzione, non lo è, non lo sarà mai.

Broono

giovedì, luglio 27, 2006

ci saranno delle cose alle quali dovremo rinunciare. ci saranno delle cose che andranno meglio. qualcosa si fotterà in peggio. ci sarò io, sempre. i nostri piccoli riti e le nostre liti immense. i piccoli gesti, i pensieri, le poche azioni, il cavaliere e i suoi destrieri e le parole che solo noi sappiamo condividere.

Postato da: orlando

mercoledì, luglio 26, 2006

Lunedì
Lei - è andato tutto come al solito. È uno stronzo.
L'amica - sì, però, secondo me dovresti evitare di chiamarlo. Fallo stare un po' sulla corda.
Martedì
Lei - più sono carina, peggio è. Vaffanculo!
L'amica - quindi l'hai chiamato.
Mercoledì
Lei - Lo mollo poi voglio vedere come fa!
L'amica - Perché non cominci a tirartela?
Giovedì
Lei - Che carino! Ieri mi ha chiamata per sapere che farò questo fine
settimana.
L'amica - Gli hai detto che andiamo al mare?
Venerdì
Lei - Non si è fatto sentire. Che sarà successo?
L'amica - Allora domani vieni al mare o no?
Sabato
Lei - bastardofigliodiputtana. È sparito un'altra volta.
L'amica - sono...bzzz...in spiag...bzzz...c'è vent...bzzz...
Domenica
Lei - Dice che mi ama, ma è confuso. Dice che non mi merita.
L'amica - Ti merita, ti merita. Fa' una cosa chiamalo e diglielo.

Postato da: Xhara

martedì, luglio 25, 2006

vorrei essere famoso a orologeria, giusto il tempo di fare una partita del cuore, la sera a san siro. e poi mi faccio una salamella ai baracchini e saluto tutti, cià.

vomitato da papoff®

lunedì, luglio 24, 2006

La mia vita continua a non avere un senso ma intanto qui è bellissimo e respiro anche con gli occhi.

[narsil]

domenica, luglio 23, 2006

Io dall'ombelico riesco a produrre dei gomitoli di fibra tessible. Ho gia' fatto un maglione ed una sciarpa ai ferri con la fibra raccolta dall'ombelico.

silviam

sabato, luglio 22, 2006



Tesoro
Tesoro
Tesoro
Tesoro
Tesoro
Fanculo
Tesoro
Tesoro
Tesoro


venerdì, luglio 21, 2006

Me han traído una caracola.
Dentro le canta
un mar de mapa.
Mi corazón
se llena de agua
con pececillos
de sombra y plata.
Me han traído una caracola.

   §   Federico García Lorca


M'hanno portato una conchiglia.
Dentro le canta
un mare di mappa.
Il cuore
mi si riempie d'acqua
con pesciolini
d'ombra e d'argento.
M'hanno portato una conchiglia.


giovedì, luglio 20, 2006

Basta
La corda s'è spezzata.
E ringrazia il cielo o ti ci avrei strozzato.

posted by Betta

mercoledì, luglio 19, 2006

Forse quando mantenersi coerenti ottiene il risultato di allontanare ancora di più l'obiettivo della propria coerenza, sarebbe il caso di dare una registrata al funzionamento del nesso mezzi-fini.

b.georg

martedì, luglio 18, 2006

Quella prima notte, il giorno dell'arrivo di Sophie Mol, Velutha guardò la sua amante che si rivestiva. Quando fu pronta, Ammu si accovacciò di fronte a lui. Lo toccò leggermente con le dita e lasciò una traccia di pelledoca sulla pelle. Come un gesso morbido sulla lavagna. Come la brezza in una risaia. Come le scie dei jet in un cielo celeste da chiesa. Lui le prese il viso tra le mani e lo attirò verso il suo. Chiuse gli occhi e le annusò la pelle. Ammu rise.

Arundhati Roy, Il dio delle piccole cose (traduzione di Chiara Gabutti)

lunedì, luglio 17, 2006

"Nelle sue tre opere possiamo vedere la maturazione caratteriale dell'autore: in Una vita il protagonista si uccide perché è un inetto. In Senilità, sempre per inettitudine, si rinchiude in se stesso. Nella Coscienza di Zeno resta sempre un inetto, però se ne frega."

postato da PlacidaSignora

domenica, luglio 16, 2006

A me piace dormire con le mie amiche.
Forse sono innamorata di loro e con gli uomini è solo sesso.

L'ha scritto Guiadixit

sabato, luglio 15, 2006

Sapete che l'acciaio ha gli elettroni condivisi e non vincolati, come una società comunista?
Sapete che dire un materiale è duttile o fragile non è corretto? Bisogna dire che la duttilità o fragilità è un attributo del comportamento del materiale che varia a seconda delle condizioni esterne. L'acciaio che di solito fa il duttile, se va in Siberia fa il fragile. E a me sta cosa che si cambia a seconda delle condizioni esterne mi ricorda tante cose…
Sapete che tutti i materiali presentano difetti? Solo che i materiali perfetti ricreati in laboratorio esistono ma non servono a niente, perché sono i difetti che fanno funzionare i materiali.

Lella, ospitata da didolasplendida

venerdì, luglio 14, 2006

Lei – mi prometti che ci diremo sempre tutto?
Lui – cioè che parleremo in continuazione?

Postato da: Xhara

giovedì, luglio 13, 2006

Quando un uomo e una donna si mettono insieme, non sono più soltanto due persone, ma costituiscono un sistema composto da tre elementi: l'uomo, la donna e la relazione tra loro.

Elmar e Michaela Zadra
(da Chakra: Cuore e Sesso. Unire Cuore e Sesso: Il delicato equilibrio dei chakra durante e dopo l'innamoramento)

mercoledì, luglio 12, 2006



hyle

martedì, luglio 11, 2006

Davide (5) a papà:
"Papà, cosa viene dopo la morte?"
P.: "Mmmpf, oddìo, si va in cielo, in Paradiso..." (sudore)
D.: "Nooooo! 'Siam pronti alla morte'... e poi?"

Posted by andrea

lunedì, luglio 10, 2006

un comportamento astuto assicura vantaggi in genere in una chiave prettamente egoistica e perlopiù a breve o medio termine, mentre un comportamento intelligente si basa sul tentare di prevedere le possibili conseguenze di ogni azione, non solo per sé e per l'immediato, ma anche per quel che riguarda le possibili ricadute sulle generazioni future

Inviato da gilgamesh