giovedì, novembre 27, 2008



Retouramont

mercoledì, novembre 26, 2008

i ricordi - certi ricordi - e alcuni inevasi bisogni di accudimento hanno la stessa sostanza delle credenze mistiche di un popolo primitivo.
pur senza mai essere verificati, se non nell'ambito di un sistema di prove che li confermeranno inequivocabilmente, si ripresentano carichi di presagi, di minacce, così da confondere l'individuo che li sperimenta e lasciargli credere che potrà morire di dolore o di paura al verificarsi della data condizione temuta e mai affrontata.
le credenze mistiche hanno qualcosa di profondamente tossico.

Flounder nei suoi commenti

lunedì, novembre 24, 2008

La vita è un cammino. Il problema sono le attese fra un treno e l’altro.

Gianni Lombardi di Yogasutra

giovedì, novembre 20, 2008

Un pianeta d'azzurro scarlatto

Ha gli occhi grandi, ma davvero grandi,
larghi, e misteriosi, che mi sembra
che mi guardi anche quando non mi guarda.
E ha le orecchie strane, fatte strane,
non so se belle, a me piacciono molto,
non so se belle secondo le regole
terrestri di bellezza delle orecchie,
ma a me piacciono molto. Forse è aliena,
con gli occhi così larghi e con le orecchie
strane e con altre cose belle e strane
che qui non dico. Forse è aliena o forse
non è affatto aliena, è una normale
ragazza bella, alieno sono io
con i miei occhi e le mie orecchie che
non sanno mai se il colore che sentono
è un colore inventato o è il colore che è.

Ma in fondo tutti i colori qualcuno
deve averli inventati. Lei di certo
ha gli occhi grandi, sì, davvero grandi,
e ha le orecchie strane, fatte strane,
e forse siamo alieni tutti e due,
e magari una volta ci troviamo,
c'era una volta che ci ritroviamo
in un pianeta d'azzurro scarlatto
dove nessuno s'è mai domandato
se un colore è inventato o è il colore che è.

Carlo Molinaro

mercoledì, novembre 19, 2008

La mia attività onirica bulgakoviana vi è ormai nota. Ultimamente ho chiesto un po' in giro, ché fare così tanti sogni e così strani richiede un minimo di organizzazione. Per esempio, è qualcosa che mangio o che non mangio? Vitamine in difetto o in eccesso? È il latte? Ci sono tracce di LSD nel Sensodyne?

mirumir

martedì, novembre 18, 2008

Affascinante conversazione tra due ottantenni, tema: giorno della settimana in cui è preferibile morire.
Ottantenne con capelli (traduzione da dialetto milanese a italiano): "io no di mercoledì altrimenti la Luigia mi ammazza, è il suo giorno libero."

Arkangel

lunedì, novembre 17, 2008



Riparazioni biciclette in via Anfossi a Milano
(foto di Abragad)

sabato, novembre 15, 2008

Una volta era la Pantera, poi è venuta l'Onda. Il Bruco secondo, la Tortuca scossa, l'Oca al ministero.

spinoza via friendfeed

martedì, novembre 11, 2008

dalle ultime ricostruzioni storiche pare che fosse con una caramella Echt al mentolo ed eucaliptolo che Davide centrò Golia in piena fronte uccidendolo all'istante.

blogorrea

lunedì, novembre 10, 2008



caffè a colazione

domenica, novembre 09, 2008

la madre di tutte le crisi partoriva di nascosto.

LaCeciarelli (da splinder digest)

venerdì, novembre 07, 2008

Tu puoi anche trovare il modo di scovare il numero di telefono di Halle Berry, ma se quando lei risponde non hai qualcosa di efficace e tosto da dire, a cena fuori non la porti di sicuro.

Fabrizio della Zonker's Zone
il tuo posto non è tra i miei pensieri

ma tra le mie gambe

SanCla
Era stanco morto. La commozione, forse, anche. Ma non era mai stato così: così lento, così sbattuto, così sfinito. Ed era ancora fantastico. Improvvisamente non lo trovavi fantastico perché pareva Superman, come finora, ma perché pareva tuo fratello dopo una nottata passata in ospedale insieme, o dopo una giornata a portar su e giù mobili per il trasloco.

[...] Insomma, per dire: sono curioso di vedere quali saranno i suoi primi errori, i suoi primi fallimenti. Ci saranno, per forza. Il repertorio in archivio è vasto: una gaffe sugli ebrei, una scelta economica fallimentare, una stagista, una norma liberticida, un’invasione militare improvvida?
Ma se vedi che sei stanco, fratello, riposati.

luca sofri su wittgenstein

mercoledì, novembre 05, 2008

I residenti all’estero hanno già votato per corrispondenza. Le poste italiane respingono le accuse di disservizi: al momento, lo spoglio dei voti pervenuti dal nostro paese vede Truman in lieve vantaggio.

Spinoza via Bravuomo

sabato, novembre 01, 2008

il divieto aguzza la mente, riattiva i ricordi, accende le metafore.

luisa carrada