giovedì, novembre 20, 2008

Un pianeta d'azzurro scarlatto

Ha gli occhi grandi, ma davvero grandi,
larghi, e misteriosi, che mi sembra
che mi guardi anche quando non mi guarda.
E ha le orecchie strane, fatte strane,
non so se belle, a me piacciono molto,
non so se belle secondo le regole
terrestri di bellezza delle orecchie,
ma a me piacciono molto. Forse è aliena,
con gli occhi così larghi e con le orecchie
strane e con altre cose belle e strane
che qui non dico. Forse è aliena o forse
non è affatto aliena, è una normale
ragazza bella, alieno sono io
con i miei occhi e le mie orecchie che
non sanno mai se il colore che sentono
è un colore inventato o è il colore che è.

Ma in fondo tutti i colori qualcuno
deve averli inventati. Lei di certo
ha gli occhi grandi, sì, davvero grandi,
e ha le orecchie strane, fatte strane,
e forse siamo alieni tutti e due,
e magari una volta ci troviamo,
c'era una volta che ci ritroviamo
in un pianeta d'azzurro scarlatto
dove nessuno s'è mai domandato
se un colore è inventato o è il colore che è.

Carlo Molinaro

Nessun commento:

Posta un commento