mercoledì, gennaio 31, 2007

Cose accussì ossirrisolvono col cuteddu nella panza di lui o nella panza dillei, ogni cosa altra iè da scugghiunati cacasotto.
.
(essò chestamminchiata di conna decennali è nesciuta oggi per oscurare la vera notizzia del mio compleanno. Tantiauguri ammè)

postato da: bernardop

martedì, gennaio 30, 2007

I'm looking for the face I had
Before the world was made.

William Butler Yeats


Cerco il volto che avevo
prima che il mondo fosse creato.


lunedì, gennaio 29, 2007

Presente

"Ti rendi conto papi che oggi - in questo momento - è l'ultimo giorno che c'è stato da quando è nato il mondo?"

postato da: hladik in bimbidiblog

domenica, gennaio 28, 2007



sabato, gennaio 27, 2007

Warum, da: Alfabeto di Auschwitz

Spinto dalla sete, ho adocchiato, fuori da una finestra, un bel ghiacciolo a portata di mano. Ho aperto la finestra, ho staccato il ghiacciolo, ma subito si è fatto avanti uno grande e grosso che si aggirava là fuori, e me lo ha strappato brutalmente. - Warum? - gli ho chiesto nel mio povero tedesco. - Hier ist kein Warum, - (qui non c'è perché), mi ha risposto, ricacciandomi dentro con uno spintone.

Primo Levi, Se questo è un Uomo

venerdì, gennaio 26, 2007

Se incontri qualcuno che non ti saluta, magari non è che fa il maleducato, magari ha solo appena smesso di piangere e non ha testa per nient'altro.

sussurrato da: lise.charmel

giovedì, gennaio 25, 2007

Kenneth Colley è un attore così formidabile che è in grado di recitare anche la parte del brutto anatroccolo senza nemmeno doversi far spiegare la parte.

La vita è dura ma divertente.

Aki Kaurismaki (Note di regia a Ho affittato un killer)

mercoledì, gennaio 24, 2007

Mi ha detto che si sta così bene con me. Ci sono persone, diceva, che c'è come una chimica speciale.
Ao' Jose, non per farti rimanere male ma io la chimica la tenevo addosso e non fra noi due. Ma non avrà visto le pupille dilatate come uno stegosauro?

posted by Sonechka

martedì, gennaio 23, 2007

"come fotografia dello stato del football mi viene da dire che oggi gli spot pubblicitari li fa Gattuso... a Lodetti, il Gattuso degli anni '60/'70, come pubblicità non avrebbero fatto fare nemmeno quello dei Brutos che prendeva sberle in testa, quello della cera Grey."

Coffo (BZ)

lunedì, gennaio 22, 2007

Insomma, dopo la piaga della gente che ti chiama al cellulare e chiede nei primi 5 secondi di conversazione: "dove sei?", adesso abbiamo un sito che vuol sapere "What are you doing?". Urge un servizio 2.0 che, previa iscrizione, consenta finalmente di farsi i cazzi propri.

BrodoPrimordiale

domenica, gennaio 21, 2007



sabato, gennaio 20, 2007

Fare affari senza fare pubblicità è come ammiccare a una ragazza nel buio: tu sai quello che stai facendo ma nessun altro lo sa.
(Anonimo)

da alfb.net

venerdì, gennaio 19, 2007

Pensi che ci sia del vero in chi dice che il blog è tenuto da persone alienate che non hanno contatti umani e cercano conforto in amici virtuali?

a) Ebbasta con 'sta storia degli amici virtuali... non è un videogame, perdìo. Di contatti tra noi ne abbiamo parecchi anche di molto poco virtuali, non so se mi spiego, eh.

Copyright: x§ personalitaconfusa

giovedì, gennaio 18, 2007

L'uomo non è che un fuscello, il più debole della natura, ma è un fuscello che pensa. Non è necessario che l'universo intero si armi per spezzarlo, bastano un po' di vapore, una goccia d'acqua, per ucciderlo. Ma anche quando l'universo lo spezzasse, l'uomo rimarrebbe ancora più nobile di ciò che lo uccide, poiché sa di morire, mentre del vantaggio che l'universo ha su di lui, l'universo stesso non sa niente. Ogni nostra dignità consiste dunque nel pensare. Sforziamoci dunque di pensare correttamente: ecco il principio della morale.

Blaise Pascal, Pensieri, cit. da Judith

mercoledì, gennaio 17, 2007

Le parole sono importanti, ma per entrare nella leggenda servono anche sincerità, capacità di empatia e sconfinata passione.

Garr Reynolds, cit. da Luisa Carrada

martedì, gennaio 16, 2007

Un tale chiese al signor K. se esiste un Dio. Rispose il signor K.: - Ti consiglio di riflettere se la tua condotta cambierebbe a seconda della risposta. Se non dovesse cambiare potremmo lasciar cadere la domanda. Se invece cambiasse potrei almeno aiutarti se non altro dicendoti che hai già deciso: tu hai bisogno di un Dio.

B.Brecht, cit. da HangingRock

lunedì, gennaio 15, 2007

Non fare mai qualcosa che non vorresti esser trovato morto mentre che la stai facendo

cit. da eiochemipensavo

domenica, gennaio 14, 2007

Portami, aveva detto così. Portami da un'altra parte, e non Andiamo da un'altra parte. Questo è importante per lei. Il rischio, il trasferimento di potere. Rischio assoluto e totale trasferimento di potere. Andiamo avrebbe contenuto il rischio ma non l'abdicazione che per lei - ogni volta che riviveva quel momento - coincideva con l'inizio della fase erotica. E se lui avesse abdicato a sua volta? Un'altra parte, dove? Non avrebbe funzionato nemmeno così. Lui deve dire esattamente quello che ha detto. Lui deve dire, .

Quello che si ricorda
da: Alice Munro, Nemico, amico, amante...
(traduzione di Susanna Basso)

sabato, gennaio 13, 2007

"Ricorda le norme di convivenza sociale, utilizza in Rete gli stessi schemi di comportamento che useresti in un incontro reale, renditi conto di essere nel ciberspazio, rispetta i tempi e gli spazi delle altre persone, sii gradevole in Rete, condividi le tue conoscenze, aiuta a mantenere i flame (scontri accesi) sotto controllo, rispetta la privacy delle altre persone, non abusare del tuo potere, sii indulgente con gli errori degli altri".

H. Rheingold (rielab. V. Shea, 1994), citato da Mafe

giovedì, gennaio 11, 2007

Serendipity is looking in a haystack for a needle and discovering the farmer's daughter.

Julius H. Comroe


La serendipità è cercare un ago in un pagliaio e trovarci la figlia del contadino.

(citato da willberry)

mercoledì, gennaio 10, 2007

quello lì è il momento in cui arrivano gli sms. Quelli degli ex. Quelli del "ti amo ancora, non ti dimenticherò mai, ho capito ora che senza di te..." e blablabla. Che se non fossi siffatta donna, ci cadrei con tutte le scarpe. Arrivano verso le due e mezzo, tre di notte. In questi orari, non credetegli MAI, a prescindere.

postato da: laflauta

martedì, gennaio 09, 2007

Buràn è un progetto collettivo e non autoreferenziale. Noi che lo abbiamo pensato, scompariamo dietro gli autori, dietro i segnalatori, dietro i traduttori.
a me mi dà lo stesso piacere del cucinare una cena libanese o indiana, mi dà lo stesso piacere di quando visito un bel posto e qualcuno che amo ne resta affascinato e va a sua volta a visitarlo, come quando ascolto una canzone che mi fa impazzire e la passo per posta elettronica.
ecco, è questa cosa qua.

Flounder, nei suoi commenti

lunedì, gennaio 08, 2007

La minigonna si fa amare per le buone intenzioni che sottende.

Bisax, nei commenti di Spad

sabato, gennaio 06, 2007

eh la medicina è una scienza empirica.


Luca.
Ask yourself if you want the rest of your life to be exactly like the last six months. If the answer is yes, congratulations. If the answer is no, break up with him today. You are not going to make him change.

Eugenia Andino (da gapingvoid)


Chiediti se vuoi che il resto della tua vita sia esattamente come i sei mesi scorsi. Se la risposta è sì, congratulazioni. Se la risposta è no, lascialo oggi. Non riuscirai a farlo cambiare.

venerdì, gennaio 05, 2007

Io sono per la fratellanza.
Anche se devo ammettere che è difficile convivere nella Comunità Europea con popoli che non si fanno il bidè.

kitterlegnosky

giovedì, gennaio 04, 2007

pronto! ciao bestia!

si, si...
un po' di fastidio.. la ferita che spurga.
si. sii..

gli ho fatto un regalino..
il vivavoce del telefono è uno straordinario ritrovato della tecnologia perché ti permette di fare altro senza "perdere la priorità raggiunta". Poi ti risponderanno proprio mentre ti stai lavando i denti e hai la bocca piena di dentifricio, ma questa è un'altra storia.

imbustato da Chettimar

martedì, gennaio 02, 2007

al colosseo una bella buca grandezza uomo e cosí profonda che hanno deciso di seppellirci uno. bella la cassa, un sacco di corone. doveva essere uno importante. c'erano tutti i parenti intorno. e il comune dovrebbe pure risarcirli, secondo me, visto che l'hanno ricoperta a spese loro.

scritto da pupa

lunedì, gennaio 01, 2007

Ricarica la
tua cartuccia