giovedì, gennaio 08, 2015

I gruppi terroristici di matrice islamica che agiscono in territorio occidentale vogliono suscitare un'ondata di odio islamofobo, xenofobo, e così destabilizzarci per favorire la salita al potere di forze - come quelle capeggiate da Marine Le Pen, da Salvini, da Farage o altri movimenti diffusi soprattutto in Olanda, nei paesi scandinavi, in alcuni lander tedeschi, o i tea parties americani - che verrebbero a contrapporsi a tutto il mondo islamico tout court.
Gli islamisti vogliono conquistare i paesi islamici, non noi. Vogliono porre gli islamici moderati, non estremisti, magari credenti come lo è un cattolico non integralista, di fronte alla scelta: o noi o l'Occidente che vi è nemico.
La loro è una precisa strategia politica, lucidamente calcolata anche se non coordinata da nessuna centrale operativa unitaria, bensì semmai entrata nella logica di tutti gli islamisti violenti, che vuole ottenere la vittoria dell'Islam politico integralista, non dell'Islam.

Valerio Crugnola

Nessun commento:

Posta un commento