giovedì, settembre 13, 2012

Per la decima volta mi chiese se ero proprio sicura di voler restare a Roma completamente da sola. E per la decima volta le dissi di sì.
“Ma sei scema? Qui tra qualche ora sarà come nei film di zombie. Chiude tutto, vanno via tutti. E' ferragosto e si crepa dal caldo, cosa ci fai qui da sola?”
“Preferisco restare qui a studiare, te l'ho detto. Ho molto da recuperare, ma tra qualche giorno prendo l'aereo e torno a casa anch'io”.
Non era vero. Avevo detto così anche alle altre coinquiline, ma avevo già deciso di non partire. Avevo bisogno di stare da sola. Sola con me stessa. Sola con i miei pensieri. Sola nella pace di una casa vuota di una città vuota.

da L'estate è finita - Micol Tommasi

2 commenti:

gabo ha detto...

l'estate sta finendo

Zu ha detto...

bravo, era ora di ricominciare a taglincollare!

Posta un commento