martedì, settembre 07, 2010

Non viviamo di soldi, ma di beni e i beni essenziali ci sono per tutti qui mentre i soldi sempre di meno, quindi una politica intelligente deve cercare di ripensare tutto il modello del nostro reddito [affinché] siamo in grado di acquistare i beni essenziali. Non si va avanti toppando di qui e di qua, salvando industrie obsolete per qualche mese, incentivando la vendita di auto o qualcos’altro, secondo chi grida più forte o chi ha più potere. Sono tutti soldi buttati, bisogna darli alle persone direttamente e il resto lo farebbe veramente il mercato, e chi tiene le pecore può tenerle, e chi fa il fabbro può farlo.

ste (Vogliaditerra)

Nessun commento:

Posta un commento