venerdì, febbraio 05, 2010

* ormai sono così rassegnata al dentista, che apro la bocca già quando sono al portone.

* camminando distrattamente t’accorgi che dentro una pozzanghera con la forma di un albero riflessa c’è il sandalo colorato di una donna e rimani lì sotto la pioggia ad immaginare la storia di quella scarpa pensi alla stranezza dell’attimo alla particolarità dell’avvenimento e ti fai tutti i tuoi viaggi cercando di capire quale significato

* finalmente a letto dopo 16 ore in piedi, "dio c'è ed è a forma di materasso"

* grazie a chi oggi, ieri o domani mi farà conoscere qualcosa di nuovo. compreso il bello e il brutto della vita.

Pupa, piccola antologia da Millevocidentro

2 commenti:

pupa ha detto...

grazie giulio!!!! sono onorata e persino emozionata!!!! un grande abbraccio carico di ogni benddiddio :)

Zu ha detto...

lo accolgo e ricambio (e che le due cose valgano come bonus di riscossione!)

Posta un commento