lunedì, marzo 26, 2007

da: I ragazzi di Juditta

Bilancia

Si muove dentro e fuori di me con ritmo costante, annoiato. Non dà alcun segno di stanchezza o godimento. Non si lascia sfuggire una sola parola. Continua a fissarmi negli occhi con aria da triglia. Fa soste continue per prolungare il più possibile la durata dell'atto. Mi concede qualche bacio distratto prima di mettermi le mani sulle spalle invitandomi tacitamente a cambiare posizione. Non vedo l'ora che raggiunga il suo scopo per rimettermi a dormire.

Nessun commento:

Posta un commento