lunedì, gennaio 23, 2006

la depressione è un'arma potentissima nelle mani di chiunque.
è un alibi che scagiona da ogni responsabilità nei confronti degli altri, ma soprattutto nei propri.
è un'amica subdola, che circuisce fino a farsi crogiolare in lei, fino a farsene scudo di fronte al mondo: "cosa volete da me? io sono depresso. non vedete, non ce la faccio".
è a volte una malattia da esibire, che ti fa sentire protagonista nel tuo dolore.
ed è quando arriva lì, che diventa pericolosa.

lulù

Nessun commento:

Posta un commento