mercoledì, aprile 13, 2005

L'eiaculazione femminile, anche se presente solo in poche donne non è una fantasia: ha caratteristiche che ricordano quella maschile e si riconosce in quanto compare un buon quantitativo di liquido che viene secreto dalle ghiandole interne attraverso l'uretra e che presenta caratteristiche simili al liquido prostatico maschile. Frequentemente l'eiaculazione interviene a seguito della stimolazione del "punto G", ma talora si rileva la sua presenza nel corso dell'orgasmo anche se la parte indicata non è stata stimolata.

Postato da: fuocoeacqua

Nessun commento:

Posta un commento