giovedì, ottobre 21, 2004

alle 14:52 del 21 ottobre, 2004
Pros,
noi non siamo gli stessi mai, ad ogni istante
figuriamoci le nostre scritture
Effe

alle 14:55 del 21 ottobre, 2004
ma è sempre la nostra, e non ha un luogo in cui si manifesta in un modo ed un luogo in cui si manifesta in un altro. resta sempre e comunque la nostra, e vive di vita propria: o perlomeno, la mia è così, ognuno veda la propria, la mia si manifesta come vuole e come sente (come io sento), senza fare molto caso dove e per chi e per come sta scrivendo. altrimenti sarebbe snaturata.
proserpina

alle 15:01 del 21 ottobre, 2004
Confermo: ho trovato scritto LAVAMI sul parabrezza dell'auto e ho capito subito che era stata la Pros.
:)
severine

[ dai commenti di Herzog ]

Nessun commento:

Posta un commento