giovedì, settembre 09, 2004

Per quanto riguarda Enzo, se si mettono insieme la varie ricostruzioni di Diario (che prese una per una magari dicono poco, ma se fai qualche conto...), viene fortemente fuori il sospetto che dietro a tutto ci sia quell'ex generale di Saddam Hussein, che sta cercando di rimettere su il partito Baath (!), e che era, ed è tornato ad essere, il contatto di Scelli e della CRI (!!) con i vari gruppi di terroristi e guerriglieri, in cambio di cure mediche privilegiate per i suoi parenti e compagni di partito (!!!). È quello che poi Scelli aveva incaricato di intavolare una trattativa con i rapitori (!!!!) e che aveva annunciato di aver ottenuto il rinvio dell'ultimatum; tre ore dopo l'annuncio è avvenuta l'esecuzione. Quando questa bella personcina è stata esautorata da Ghareeb (ed Enzo) i quali, spingendo su De Sanctis, hanno fatto sì che la CRI la piantasse di far poco e nulla, e nell'ambito di quel poco solo quello che dicevano gli americani, e organizzasse finalmente una missione vera, ha preso contatto con i suoi amici e ha detto "Fuori dalle palle Ghareeb, l'italiano prendetevelo e fateci quel che volete, basta che stia zitto". Così loro hanno eliminato Ghareeb al secondo tentativo (l'attacco all'andata era già contro la Nissan di Enzo e Ghareeb, solo che l'hanno mancata, riuscendo solo a farne saltare il lunotto), preso Enzo, gli hanno fatto fare il video e, probabilmente, l'hanno ucciso subito senza aspettare la scadenza dell'ultimatum, cosa confermata dall'analisi comparata del video e delle immagini del corpo.
Ovviamente sia chiaro che sto semplicemente giocando al Piccolo Ken Follet, e che tutto questa storia me lo sono inventata di sana pianta: è solo frutto della mia fantasia.

F.-Smiley-G.

Nessun commento:

Posta un commento