giovedì, novembre 07, 2002

Senza freni
Da ieri, e per almeno i prossimi due anni, il mondo è un posto più difficile da vivere, scrive Marco D'Eramo sul Manifesto. E sono state poche migliaia di elettori in Missouri e in Minnesota che ce lo hanno reso più ostico.
Da ieri infatti il presidente George W. Bush ha le mani libere: controlla sia la camera, sia il senato degli Stati Uniti.

Nessun commento:

Posta un commento