mercoledì, novembre 13, 2002

"come può chi accede alla Rete per soddisfare il piacere della propria onnipotenza percepire la propria impotenza e decidere di farsi aiutare?"
da Repubblica.it

Nessun commento:

Posta un commento