giovedì, giugno 17, 2010

Lettera agli editori, a uno in particolare

Ho scritto un libro con molte femmine nude. Parecchie. Uno spettacolo. Ma è anche una storia complicata perché tutti si mettono con tutti e le cose non stanno come sembrano. Non ci sono vampiri, giusto un paio di ricchioni non lo so se è lo stesso. Nel libro ci sono tre parole in inglese e una in francese (ménage à trois), quindi posso puntare al mercato internazionale. Il resto è scritto in italiano. È un libro raffinato, una cosa di classe. Se sei il proprietario di una casa editrice, anche se non sei tanto alto e fai i festini colle bagasce mandami una email, così durante un festino ti spiego tutta la storia. Ricorda solo una parola: “Femmine nude”. Ne è pieno.

Gianni Solla (Hotel Messico)

Nessun commento:

Posta un commento