venerdì, maggio 21, 2010

improvvisamente non c'era più nessuno e tutto sembrava immobile anche se il mare non sta mai fermo, nemmeno il sole, la terra e il cielo e noi.

mauro de zordo

Nessun commento:

Posta un commento