sabato, febbraio 27, 2010

Comprendere, a otto anni, una morte improvvisa è difficile, forse impossibile, così come è difficile capire, da adulti, quale insondabile abisso di disperazione possa portare una persona a togliersi la vita. Mi manca il fiato quando penso ai figli ma ancora di più se penso ai genitori.

CV

Nessun commento:

Posta un commento