mercoledì, aprile 15, 2009

Le mie amiche stavano prendendo una brutta piega, o meglio quello che a me sembrava una brutta piega ma che forse era una deriva naturale per qualsiasi ragazzo un po’ alternativo che vive in una metropoli. Poi l’hanno davvero presa seguendo un percorso in crescendo da manuale, rigorose nei loro errori come se volessero dare ragione alle tesi delle mamme antirock e di tutte le associazioni cattoliche. Ecco, io mi sarei trattenuta se non altro per non fare il loro gioco.

milo, A fine tunnel*

--
* curiosa la dicotomia a seconda che il titolo del blog lo si voglia leggere in italiano o in inglese

Nessun commento:

Posta un commento