sabato, maggio 03, 2008

dai su, dai, vieni a casa mia.

ti faccio accomodare sul divano un metro x 50 ricoperto di peli, ti preparo un tè star ustionante da tenere in mano che non c'ho il tavolino, ti faccio vedere la mia collezione di cavi ethernet e alimentatori poi ti preparo qualcosa da mangiare col dolceforno che spaccio per cucina. quando ti sarai finalmente rilassato, grazie all'ottimo tavernello del discount, potremmo risalire la scala traballante, stenderci sul futon da 7 cm e sistemarci in modo da non sentire le palanche di legno del soppalco. faremo l'amore, che emozione, ma solo da sdraiati, per non sbattere la testa al soffitto. ti piacerà, lo so, ne sono sicura. un'ultima cosa: quando vai in bagno, siccome non c'era spazio per il bidet, per lavarti ti devi sedere sul water e girare la manopola dell'acqua che troverai alla tua sinistra facendo però attenzione ai colori del rubinetto che sono invertiti.

t'aspetto.

LaCeciarelli

Nessun commento:

Posta un commento