martedì, luglio 31, 2007

...
rivedro' domani le banchine
e la muraglia e l'usata strada.
nel futuro che s'apre le mattine
sono ancorate come barche in rade.

eugenio montale, chiusa di sul muro grafito (ossi di seppia)

Nessun commento:

Posta un commento