mercoledì, maggio 02, 2007

Imbattersi in un'ossessione e' come imbattersi in una persona in carne ed ossa: l'ossessione ha i suoi punti bui, a volte e' inesplicabile, inquietante, sorprendente, e in altri momenti affascinante, e' sia ingannevole che leale, si manifesta con pensieri ricorrenti e persistenti, impulsi, immagini che talvolta, durante il disturbo, sono vissute come invadenti e inopportune, causa di forte ansia o malessere; il rapporto con l'ossessione e' lo stesso che hai con un insolito vicino di casa, quando esiti a pretendere di sapere subito tutta la sua storia, e sei soddisfatto del modo in cui i dettagli emergono a poco a poco, perche' e' cosi' che va una vita, in modo confuso, come quando i corvi volano via da un albero dove un falco si e' appena posato, famelico.

Rick Moody, Il Velo nero. (Traduzione di Licia Vighi)

Nessun commento:

Posta un commento