martedì, dicembre 12, 2006

Quanti anni aveva nel 1969?
Io avevo 17 anni, mio fratello 10 e mia mamma, che è mancata nell’ottobre del 2004, aveva solo 38 anni.

Come ha trascorso quel 12 dicembre, fino allo scoppio della bomba?
Per noi, nel lodigiano, il 12 è la vigilia di Santa Lucia. Mio fratello, avendo solo 10 anni, era a Crespiatica, dalla nonna materna; io e mia mamma stavamo comperando gli ultimi giocattoli per lui e le cose per la festa. Ci hanno raggiunti in piazza della Vittoria, in centro a Lodi, dove si tiene una Fiera di Santa Lucia (ancora oggi): mio zio, il fratello di mia mamma, era un commerciante conosciuto a Lodi, quindi i vigili, non trovando nessuno a casa nostra, hanno contattato lui che è partito immediatamente per Milano con mio fratello. A me e mia mamma, invece, questo vigile di Lodi ha raccontato che c’era stato un grosso incidente a Milano, però era talmente scosso che ho capito subito che era successo qualcosa di veramente grave e non era, purtroppo, un semplice incidente. Ho cominciato subito a telefonare a tutti gli ospedali, tra cui il Fatebenefratelli, dove erano state portate la maggior parte delle vittime, tra cui mio padre. Mi hanno detto che dovevo recarmi lì di persona perché non potevano dare nessun tipo di informazione per telefono.
Dei cugini ci hanno accompagnate a Milano. Siamo andate al Fatebenefratelli e il clima che si respirava ... Quando sono entrata ho incontrato un amico di papà che si capiva voleva mentire, a me e a mio fratello che eravamo giovani, dicendoci che mio padre l’avremmo trovato ferito. Ci hanno fatto anche una puntura di calmante non richiesto ... Poi siamo andati all’obitorio per sapere se potevamo vedere subito mio padre ... La versione dello scoppio della caldaia l’ho saputa a posteriori: a me sembra sempre di aver saputo che fosse una bomba.

Piazza Fontana nelle parole di chi c'era

Nessun commento:

Posta un commento