mercoledì, ottobre 25, 2006

Con questa faccia da straniero sopra una nave abbandonata
sono arrivato fino a te
adesso tu sei prigioniera di questa splendida chimera
di questo amore senza età.
Sarai regina e regnerai, le cose che tu sognerai diventeranno realtà
il nostro amore durerà per una breve eternità
finché la morte non verrà.

(Georges Moustaki, arr. it. Bruno Lauzi)

Nessun commento:

Posta un commento