mercoledì, settembre 20, 2006

Ripensandoci ora, mi riempie di sconcerto la facilità e l'incoscienza con cui pronunciamo la parola "domani", come se fosse un tesoro che ci spetta di diritto.

cadavrexquis

Nessun commento:

Posta un commento