domenica, gennaio 15, 2006

Se mi domandate quanto a lungo abbia vissuto sull'isola, non so rispondere, perché il tempo laggiù assume un altro significato. Trascorrevamo i giorni senza fretta, eppure ciascun momento si faceva urgente, petalo vorticoso trascinato verso il mare da un rapido fiume. Se non l'avessimo colto, se non avessimo imparato quanto poteva insegnarci, l'avremmo perduto per sempre.

Chitra Banerjee Divakaruni, La maga delle spezie (traduzione di Federica Oddera)

Nessun commento:

Posta un commento