sabato, novembre 26, 2005

voglio essere morsa piano sui polsi
e vorrei che le mie spalle tu le chiudessi nei tuoi piccoli palmi
spegnendo il tremore che le smuove,
dovresti passare i tuoi baci continui sulla fronte
per cancellare rimorsi e nervosi,
potresti scivolare sino ai piedi senza minuti calcolati
e infine prendermi e slacciarmi l'anima per sempre

intrusa

Nessun commento:

Posta un commento