martedì, febbraio 15, 2005

ci sono, ma allo stesso tempo mi fuggo e mi proietto nel futuro, dicendo che "sarò" o "farò" qualcosa che non "sono" e non "faccio" ora. La mia vita si sta vivendo senza di me, perché la coscienza è spostata e asincrona rispetto all'esperienza.

cadavrexquis

Nessun commento:

Posta un commento