sabato, gennaio 22, 2005

Quando andavo alle elementari, in una scuola cattolica, le suore ci facevano adottare quelli che loro chiamavano "bambini pagani". Con cinque dollari l'anno, io acquisivo il diritto di considerare "mio" un bambinetto del Terzo Mondo. Il bambino sarebbe stato battezzato con un nome da me prescelto (salvando quella piccola birba di un selvaggio dall'eterna desolazione del limbo). Quei cinque dollari, ci spiegavano, avrebbero percorso una lunga strada e sarebbero serviti a sfamare il piccolo innocente e a crescerlo come un gagliardo e sincero cattolico.Una volta, Suor Patricia Marie ci mostrò i certificati di battesimo, a riprova del fatto che i nostri bambini pagani erano stati mondati del Peccato Originale, ma uno di questi bambini rimase senza padrone. Io, allora, alzai la mano e lo rivendicai.
Ero convinto che quanti più pagani uno avesse sotto la propria ala protettrice, tanto maggiori sarebbero state le sue probabilità di sfuggire al fuoco terno della fornace di Satana.

Mchael Moore - Giù le mani!.
mondadori 2004

Nessun commento:

Posta un commento