sabato, maggio 04, 2002

Les Voleurs



Fuori dallo sgabuzzino e dentro nei musei, biblioteche, monumenti architettonoci, sale da concerto, librerie, sale d’incisione e studi cinematografici di tutto il mondo.
Tutto appartiene al ladro ispirato e devoto.
Tutti gli artisti della storia, dai pittori delle caverne a Picasso, tutti i poeti e gli scrittori, i musicisti e gli architetti, offrono le loro merci, importunandolo come venditori ambulanti.
Lo supplicano dalle dalle menti annoiate dei bambini delle scuole, dalle prigioni della venerazione acritica, dai musei morti e dagli archivi polverosi.
Gli scultori tendono le loro braccia di calcare a ricevere la vita - e danno trasfusioni di carne quando i loro arti amputati vengono innestati su Mister America.
Mais le voleur n’est pas pressé - il ladro non ha fretta.
Deve assicurarsi della qualità della mercanzia e della sua appropriatezza allo scopo prima di impartire il supremo onore e la benedizione del suo furto.
Parole, colori, luci, suoni, pietra, legno, bronzo appartengono all’artista vivente.
Appartengono a chiunque sappia usarli.
Saccheggiate il Louvre!
A bas l’originalité, lo sterile e assertivo ego che imprigiona mentre crea.
En haut le vol - puro, sfrontato, totale.
Non siamo responsabili.
Rubate tutto quel che è in vista.


William Burroughs


Nessun commento:

Posta un commento